18 Ago

al

22 Set

ALLESTIMENTO, LABORATORI, PROVE de “Il Macello di Giobbe”

AltResistenze: estate | produzione | formazione
18 agosto > 22 settembre duemila14

 

ALLESTIMENTO, LABORATORI, PROVE de “Il Macello di Giobbe”
la prima produzione teatrale del Teatro Valle Occupato

testo e regia di Fausto Paravidino
con: Emmanuele Aita, Federico Brugnone, Filippo Dini, Iris Fusetti, Aram Kian,
Angelica Leo, Barbara Ronchi, Monica Samassa, Vito Saccinto

 

Dal 18 agosto al Teatro Valle Occupato ripartono i laboratori delle maestranze artistiche collegati alla realizzazione de Il Macello di Giobbe e proseguono le prove attoriali in vista del debutto nazionale – 23 settembre 2014 presso il Teatro Valle Occupato – e quello internazionale, 15 ottobre 2014 presso il Bozar – Le Palais des beaux-Arts di Bruxelles.

Nell’estate del 2013 è nata la prima produzione teatrale del Teatro Valle Occupato, Il Macello di Giobbe, scritto e diretto da Fausto Paravidino e nato nell’ambito del laboratorio Crisi, curato dallo stesso Paravidino. La sua messa in scena ha coinvolto decine di artisti, maestranze e operatori. Ha previsto – e prevede – laboratori per maestranze, per attori, per i compositori della colonna sonora, in cui i partecipanti si fanno protagonisti del processo creativo stesso e non ne sono meri esecutori, perché dietro questa produzione c’è tutto un teatro che vuole sentirsi partecipe di questo percorso e dei suoi risultati. Il Macello di Giobbe nasce infatti anche dalla volontà di riconnettere formazione, creazione e produzione. Per questo, nei vari laboratori formatori e allievi hanno collaborato – e collaborano – insieme, attuando quella pratica di condivisione del sapere e del processo d’ideazione che è il presupposto indispensabile per preservare il meglio dell’artigianato teatrale e restituire valore al lavoro delle maestranze. Tutti, formatori e allievi, hanno cercato di lavorare in sinergia e in costante confronto durante il lungo, e a volte faticoso, percorso creativo iniziato nell’agosto del 2013 e ancora in atto, superando così la tradizionale divisione dei vari reparti che formano uno spettacolo teatrale.
Di seguito i singoli laboratori e quello che ne è scaturito.

Crisi – LABORATORIO DI DRAMMATURGIA a cura di Fausto Paravidino
Crisi è un laboratorio di scrittura iniziato nel luglio del 2012 e condotto da Fausto Paravidino. Al suo interno attori e scrittori si incontrano: gli scrittori scrivono, gli attori cercano di dare al teatro quello che gli scrittori hanno scritto, tutti insieme discutono quello che si è visto e sentito e cercano di capire come si fa, come andare avanti. Il Macello di Giobbe è nato grazie allo studio portato avanti in Crisi, alle suggestioni derivatene, al confronto con un grande palcoscenico, alla volontà di scrivere per il gran Teatro.
LABORATORIO PER ATTORI a cura di Fausto Paravidino
Dalla constatazione che nel teatro italiano non esiste una lingua attoriale comune e condivisa è nata la decisione di un percorso laboratoriale per attori volto alla ricerca di un linguaggio comune, e attraverso tale percorso è avvenuta la costruzione della compagnia coinvolta ne Il Macello di Giobbe. Un’occasione di formazione per tutti i partecipanti, una prima fase di studio per la messa in scena del testo, un’occasione di incontro tra attori e altre professionalità.

LABORATORIO DI COMPOSIZIONE MUSICALE COLLETTIVA a cura di Enrico Melozzi
Alcuni compositori, guidati dal maestro Enrico Melozzi, affrontano il tema della composizione musicale applicata alla scena teatrale: i compositori assistono alle prove e ricevono suggestioni dal contatto diretto con la messa in scena; il regista collabora coi musicisti e lo stesso fanno gli attori. Le composizioni vengono immediatamente eseguite da musicisti professionisti e riconsegnate alle prove per essere verificate sulla scena per poi riscriverle, migliorarle, correggerle e infine registrarle definitivamente.

LABORATORIO DI COSTUME PER LO SPETTACOLO a cura di Sandra Cardini
Da settembre 2012 il Teatro Valle Occupato si è dotato di una sartoria, nata grazie al contributo di soci fondatori e cittadini, che hanno donato il materiale necessario. In occasione della creazione dei costumi per Il Macello di Giobbe, a cura della costumista Sandra Cardini, la sartoria si è trasformata in uno spazio di formazione e di confronto: insieme si cercano i costumi, si provano sulla scena, si modificano e si rielaborano.

LABORATORIO DI ILLUMINOTECNICA a cura di Pasquale Mari e Michelangelo Vitullo
All’interno di uno spettacolo la luce non ha solo una funzione pratica, ma è linguaggio artistico, vera scrittura dell’arte. Partendo da questo presupposto, Pasquale Mari ha ideato il disegno luci de Il Macello di Giobbe. Grazie alla guida di Michelangelo Vitullo è stato possibile imparare a utilizzare la strumentazione avanguardistica che lo spettacolo richiede.

LABORATORIO DI SCENOGRAFIA a cura di Michelangelo Campanale e Elisa Bentivegna
Come si concepisce una scenografia? E poi, come si fa a costruirla? Alcuni giovani scenografi, sotto la guida di Michelangelo Campanale prima ed Elisa Bentivegna poi, hanno lavorato all’ideazione e alla costruzione delle scene originali per l’allestimento dello spettacolo, degli elementi pittorici, dell’attrezzeria, degli effetti speciali, sperimentando, alcuni per la prima volta, il passaggio dalla progettazione alla pratica.

 

 

 

, , , , , , , , , , , ,

2 Responses to ALLESTIMENTO, LABORATORI, PROVE de “Il Macello di Giobbe”

  1. vit 19 agosto 2014 at 14:50 #

    speriamo di continuare a sentirci al valle liberato come quando era solo occupato, sentirsi nei pressi di casa.
    grazie di tutto
    vit

  2. Paolo 26 agosto 2014 at 07:33 #

    Confermate le repliche anche adesso che il Teatro è stato restituito al Comune? O ci sarà una nuova sede?
    Grazie

Lascia un commento

css.php