15 Set

al

16 Ott

#CAROVANAVALLE – LA BOUCHERIE DE JOB “Il Macello di Giobbe” di Fausto Paravidino _ prima produzione del Teatro Valle Occupato e Fondazione Teatro Valle Bene Comune

#CAROVANAVALLE
Bruxelles

 

 LA BOUCHERIE DE JOB

“IL MACELLO DI GIOBBE” di Fausto Paravidino

prima produzione Teatro Valle Occupato – Fondazione Teatro Valle Bene Comune

 

debutto presso il Bozar – Le Palais des Beaux Arts – di Bruxelles
15 e 16 ottobre 2014 ore 20,00

 

L’esperienza di autogestione e di produzione culturale del Valle non si esaurisce tutta nell’indeterminatezza della mediazione con Teatro di Roma. Continuiamo a produrre, a immaginare, a creare relazioni. Cambiando forma. Sovvertendo l’esistente.

I teatri muoiono, le idee restano. Le pratiche e l’esperienza del Teatro Valle Occupato continuano in altre forme. Nasce la Carovana Valle: il corpo creativo della Fondazione si fa nomade e adesso, fuori dall’edificio Teatro, si diffonde, abita spazi diversi, crea più profonde collaborazioni. Sarà in residenza in altri spazi occupati, informali o indipendenti, rafforzando la rete di complicità e la vocazione europea.

La tappa di partenza della Carovana Valle è Il Macello di Giobbe, la prima produzione teatrale del Teatro Valle Occupato – Fondazione Teatro Valle Bene Comune, con la regia di Fausto Paravidino. In questi giorni l’allestimento è proseguito all’Angelo Mai (per l’ultima fase di costruzione delle scenografie). La messa in scena ha coinvolto decine di artisti, maestranze e operatori (foto). Ha previsto – e prevede –laboratori per maestranze, per attori, per i compositori delle musiche di scenaIl Macello di Giobbe nasce infatti anche dalla volontà di riconnettere formazione, creazione e produzione. Una pratica di condivisione dei saperi e dei processi d’ideazione iniziata nell’agosto del 2012 e ancora in atto, che ha superato la tradizionale divisione dei vari reparti che formano uno spettacolo teatrale.
Attualmente fa tappa all’ Ex LAVANDERIA, spazio occupato nel bellissimo complesso dell’ ex manicomio di Santa Maria della pietà. Qui si stanno svolgendo le prove della penultima fase, prima del debutto a Bruxelles
FOTO VIDEO 1VIDEO 2

Il lavoro sarebbe dovuto andare in scena al Valle dopo l’allestimento e le prove. Abbiamo deciso di mantenere il debutto internazionale del 15 e 16 ottobre 2014 presso il Teatro Bozar – Le Palais des Beaux Arts – di Bruxelles e, vista la particolarissima fase di transizione, di tutelare la completa autonomia di questa creazione. 
Aspettando di tornare al Valle luogo naturale di questa produzione!

 

IL MACELLO DI GIOBBE
testo e regia di Fausto Paravidino; con Emmanuele Aita, Ippolita Baldini, Federico Brugnone, Filippo Dini, Iris Fusetti, Aram Kian, Angelica Leo, Vito Saccinto, Monica Samassa;

Laboratorio di illuminotecnica
a cura di Pasquale Mari e Michelangelo Vitullo; disegno luci di Pasquale Mari; capi elettricisti Marco Laudando, Michelangelo Vitullo; 
Laboratorio di scenografia
a cura di Elisa Bentivegna e Michelangelo Campanale; supervisione e costruzione a cura di Mauro Persichini; disegno scene a cura di Guido Bertorelli, Marco Guarrera; realizzazione scenografica e scenotecnica a cura di Kadia Baston, Guido Bertorelli, Camila Chiozza, Marco Guarrera, Mauro Persichini, Alessandro Trapani, Fiammetta Mandich; attrezzeria Kadia Baston
Laboratorio di composizione musicale collettiva
a cura di Enrico Melozzi; musiche di Alessio Fabra, Claudio Panariello, Vincenzo Caravello, Giordano De Nisi, Giovanni Di Giandomenico, Matteo Di Leonardo, Massimo Ferrini, Emiliano Imondi, Daniela Munda, Gilberto Persico, Giuseppe Ricotta, Francesco Sbraccia
Musicisti
Mauro Baiocco, Salvatore Casu, Rocco Degola, Alessandro Di Marco,  Danilo Di Paolonicola, Mirko Giosia, Luisiana Lo Russo, Lorenzo Marquez, Alfredo Mola, Micol Picchioni, Francesca Raponi, Lorenzo Riessler, Alessandro Rondinara, Riccardo Savinelli, Massimiliano Scatena, Antonello Sebastiani
Costumi
Sandra Cardini
Maschere
Stefano Ciammitti
Assistenti costumi
Annalucia Cardillo, Stefano Ciammitti
Sarta
Annalucia Cardillo
Coreografie
Giovanna Velardi
Fonico
Daniele Natali
Assistenti alla regia
Maria Teresa Berardelli, Camilla Brison
Direttrici di palco
Camila Chiozza, Anna Felicia Nardandrea
Direttrice di produzione
Maria Crescenzi
Produzione
a cura di Valeria Colucci, Maria Crescenzi, Paolo Giovannucci, Daniele Natali, Alessandro Riceci, Nicola Rossi
Foto e video
Tiziana Tomasulo, Valeria Tomasulo
Ufficio Stampa
Cristina Brizzi, Benedetta Cappon
Comunicazione
Simona Senzacqua
Traduzione in francesce
Lorena Cosimi e Silvia Guzzi
Distribuzione italiana
a cura di Nidodiragno di Angelo Giacobbe
Distribuzione estera
a cura di Studio Grompone

Si ringrazia per la collaborazione il TEATRO DUE di PARMA.

 con il sostegno di

ANGELO MAI, gli artisti di ALTRESISTENZE13-14,  EX LAVANDERIA, NUOVO CINEMA PALAZZ, SCUP,

si ringraziano
Easy Light di Luca Barbati, La Città del Teatro e dell’immaginario contemporaneo di Cascina, Laboratorio Studio 51, Muziki, Scenarredo, avv. Giuliana Aliberti, Sandra Bellini, Laura Benzi, Nolwen Caro, Valerio Camelin, Edward Fortes, Salvatore Lazzara, Fiammetta Mandich, Mauro Milone, Paolo Pilati detto “Tarzanetto”, Barbara Ronchi, Hossein Taheri, Andrea Tocchio, Riccardo Togna

Questa produzione è stata realizzata grazie alla partecipazione allargata e al sostegno degli occupanti e dei soci fondatori che in questi tre anni hanno reso possibile la sperimentazione di nuove pratiche artistiche e politiche.

 

Uno speciale ringraziamento alla European Cultural Foundation (ECF)

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

css.php