18 Feb

CHANTRAPAS di Otar Iosseliani | Film | martedì 18 febbraio ore 21.00

CHANT 118,5x175.indd

CHANTRAPAS
(122′ – Francia/Georgia,  2010)

di Otar Iosseliani

con:
Dato Tarielashvili, Tamuna Karumidze, Fanny Gonin, Givi Sarchimelidze, Pierre Etaix, Bulle Ogie

 

 martedì 18 Febbraio ore 21:00

a seguire, incontro con
Otar Iosseliani
Introduce Enrico Ghezzi

 

Nicolas è un promettente regista  che chiede solo di potersi esprimere in piena libertà creativa. E’ però nato e cresciuto in Georgia dove la censura sovietica lavora attivamente per cancellare qualsiasi tentativo di difformità dalle norme del regime. Al suo debutto cinematografico la sua opera è fortemente osteggiata. Nicolas lascia, allora, il suo paese e si trasferisce in Francia, terra di libertà e giustizia. Ma anche nel mondo ‘libero’ lo stato di grazie durerà ben poco…

Otar Iosseliani nasce nel 1934 a Tbilisi, nell’allora Unione Sovietica. Diplomato in regia alla scuola di cinema di Mosca, ma anche in composizione, pianoforte e direzione d’orchestra, gira nel 1961 il suo primo lungometraggio, Aprile. Seguono La Caduta delle Foglie (Giorgobistve, 1966), C’era una volta un merlo canterino (Iko shashvi mgalobeli, 1970) e Pastorale (Pastoral, 1975), che provocano conflitti con le autorità sovietiche e portano Iosseliani alla decisione di lasciare il paese per la Francia dove dirige I favoriti della luna (Les favoris de la lune, 1985) e Un incendio visto da lontano (Et la lumière fut, 1989), entrambi selezionati alla Mostra di Venezia e premiati con il Leone d’argento. Nel 1994 Otar Iosseliani partecipa al Festival di Locarno con il documentario Seule, Georgie. Gli anni successivi Iosseliani dirige Briganti (Brigands, chapitre VII, 1996, in concorso a Venezia), Addio terraferma (Adieu, plancher des vaches!, 1999, Premio Louis-Delluc), Lunedì mattina (Lundi matin, 2002, Orso d’argento per il miglior regista) e I giardini d’autunno (Jardins en automne, 2006). L’ultimo lungometraggio del regista, Chantrapas (2010), presentato al Festival di Cannes, viene selezionato dalla Georgia come candidato per l’Oscar. Nell’agosto del 2013 al 66° Festival di Locarno gli viene conferito il Pardo alla carriera.  

, , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

css.php