06 Feb

COMUNICATO STAMPA “Veloci come la luna_ROMA/VALSUSA SOLO ANDATA”: Teatro Valle Occupato/Ex Cinema Palazzo_ 10 e 15 febbraio

VELOCI COME LA LUNA

ROMA/ VALSUSA SOLO ANDATA

 

E’ tutta colpa della luna,
quando si avvicina 
troppo
alla terra
fa impazzine tutti
William Shakespeare
 

 

 

 

 

 

 

 Un territorio non è la linea stretta di un confine né una porzione di suolo. È la comunità che lo abita e lo nutre, che tesse relazioni e memorie. Per questo la Val di Susa appartiene a tutti noi. Perché nella valle germoglia un’altra idea di democrazia: diretta, partecipata e condivisa.

 In Italia siamo di fronte a un’emergenza democratica, alla sospensione della politica a favore della finanza. L’utilizzo abusivo della carcerazione preventiva contro i manifestanti No Tav non è una semplice misura repressiva ma uno strumento per cancellare ogni conflitto sociale. Colpendo la Val di Susa si colpiscono tutti i movimenti.

 Per noi, difendere i beni comuni significa difendere chi li conquista e li fa vivere.

Difendere coloro che in Val di Susa da quasi vent’anni combattono contro speculazioni e interessi privati, che quotidianamente si mettono in gioco rischiando arresti e manganellate per affermare diritti, qualità della vita e delle relazioni, tutela del territorio e sviluppo sostenibile.

 Il 10 e il 15 Febbraio al Teatro Valle Occupato e al Cinema Palazzo si terranno due serate di spettacolo e informazione a sostegno degli arrestati, in vista del corteo nazionale del 25 Febbraio. Molti artisti hanno già dato la loro disponibilità e altri si stanno aggiungendo in queste ore.

 Il 25 febbraio molti di noi torneranno in Val di Susa, altri ci andranno per la prima volta: perché questa lotta non si arresta e riguarda tutti noi e tutte le comunità che si autodeterminano riappropriandosi di spazi e risorse.

I media hanno ripetuto per giorni che solo tre degli arrestati sono della Val di Susa, come fosse il segno di chi sa quale cospirazione. Cominciamo a dirlo fin da oggi: il 25 Febbraio saremo in tantissimi, da tutta Italia e non solo. La grande comunità espansa che si riconosce nella lotta contro la TAV, opera dannosa e inutile.

C’è qualcosa che la finanza non può svendere e che i media non possono nascondere. Si chiama complicità.

Complicità con una lotta che è di tutti e continuerà ad esserlo.

 

Teatro Valle Occupato e Ex Cinema Palazzo vi invitano a partecipare a due serate in sostegno delle spese legali degli attivisti Notav arrestati lo scorso gennaio. 
Si alterneranno si rispettivi palchi: Bob Corsi, Assalti Frontali, Valerio Mastandrea, Pino Marino, Giovanni Truppi, Ilaria Graziano, Francesco Forni, Maurizio Rippa e tanti altri in via di conferma.
Musica, reading, fotogrammi, riflessioni e interventi dalla Valsusa.

 

Teatro Valle Occupato – Ex Cinema Palazzo/Sala Vittorio Arrigoni

 

, , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

css.php