22 lug

Doppio Comunicato dal Teatro Valle Occupato su Genova

COMUNICATO DI QUELLI CHE A GENOVA NON C’ERANO

(Ma avrebbero voluto esserci)

Non tutti eravamo a Genova dieci anni fa, alcuni erano ancora soltanto dei democratici, altri persi dietro le droghe, altri seduti sui banchi di scuola, altri sognavano di diventare star di Hollywood o il nuovo Elvis Presley. Molti, per casi fortuiti, non sono potuti andare.

Ed eccole li invece le immagini di quelli che c’erano. Tante immagini che pure non riescono a spiegare la portata di quello che è successo.

Attraverso i pochi racconti dei tanti che c’erano, incontrati nelle lotte degli ultimi anni, ricostruiamo a ritroso la narrazione di una potenza anomala. Mentre il capitalismo globale assumeva tratti &£$ç*°ç$$#@, si andava costituendo un movimento in grado di comporre differenze territoriali, linguistiche, etniche, culturali, sperimentare nuove pratiche e forme di lotta, mettere in crisi il modello di gestione della globalizzazione.

Come ebbe a dire una volta un artista di strada: “chi getta semi al vento farà fiorire il cielo”…

E’ questo lo spirito che vogliamo riscoprire, ora che in questa lotta, per quanto diverse possano essere le nostre biografie, possiamo dire che questa storia è la storia di tutti noi.

 

 

COMUNICATO DI QUELLI CHE CI FURONO

Né distanza né celebrazione. Le ricorrenze sono concime della retorica – un espediente per allontanare, narcotizzare, rendere altro da sé.

Noi non abbiamo niente da dire né da commemorare su Genova – perchè siamo quei giorni, quella rivolta, quelle ragioni. Nelle nostre biografie, nei nostri corpi, senza alcuna discontinuità.

Piuttosto il deserto, quello sì, che abbiamo attraversato in questi dieci anni. Una radura che è sembrata eterna e che infine vogliamo veder bruciare.

Ecco, quest’anno a maggior ragione non c’è spazio per alcuna memoria. Perché è un anno di lotta che ci ha portato qui al Teatro Valle, a lottare ancora. Dopo ogni cenere. A moltiplicare infiniti mondi possibili.

, ,

No comments yet.

Lascia un Commento

7ads6x98ycss.php