15 nov

DRAMMATURGIE NASCOSTE – un esperimento

DRAMMATURGIE NASCOSTE
un esperimento 

Il 14 giugno 2011 abbiamo occupato il Teatro Valle perché crediamo nella sua principale vocazione di teatro pubblico, di bene comune. Lo abbiamo restituitoalla città come luogo d’ incontro e riflessione attiva sul presente.
Facciamo in modo che il Teatro Valle riconquisti la sua vocazione originaria e che torni ad essere un teatro del contemporaneo e un teatro del pubblico!
Usiamo la scrittura come arma per riappropriarci del presente: siamo pronti a leggere i vostri testi teatrali e a presentarli al pubblico in forma di mise – en- espace e lettura.
È un gesto necessario.

COME PARTECIPARE 

Tutte e tutti possono inviare i loro testi, senza limiti d’età.
Ogni autore può partecipare con un solo testo.
Il sistema teatrale italiano ha spesso vincolato gli autori alla forma drammaturgica del monologo o del dialogo a due; desideriamo lanciare un invito a inviarci testi teatrali liberi nel numero dei personaggi.
Un gruppo di lettura formato da attori, registi, autori e tecnici raccoglierà e leggerà le opere che invierete dal 15 novembre 2011 al 15 Gennaio 2012.
I testi scelti saranno presentati in forma di lettura e mise – en – espace, a cura degli occupanti del Teatro Valle, attori, registi, tecnici, musicisti. Saranno ben accetti, naturalmente, i suggerimenti degli autori per collaborazioni esterne.
NEL VUOTO ECONOMICO UNA RICCHEZZA MAI VISTA .

COME E COSA INVIARE 

1 – Una copia cartacea del testo completa di sinossida consegnare a mano oppure spediretramite posta ordinaria a : “DRAMMATURGIE NASCOSTE/ TEATRO VALLE OCCUPATO”, Via del Teatro Valle 23, 00184 Roma
2 -Una copia del testo in file pdf completa di sinossi a: drammaturgienascostetvo@hotmail.com
3– Mettere in evidenza l’e-mail, nome, cognome e numero di telefono.
4 – Una liberatoria che ci autorizza al trattamento dei vostri dati sensibili.

TUTTI I COPIONI INVIATI SARANNO CONSERVATI NELL’ARCHIVIODELLA “FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE” A DISPOSIZIONE PER LA LETTURA .

“Fate un teatro che vi procuri la galera!”
(Dario Fo al Teatro Valle Occupato, 9/11/11)

, , , ,

One Response to DRAMMATURGIE NASCOSTE – un esperimento

  1. Miriana Ronchetti 31 dicembre 2011 at 19:59 #

    grandi!! bravi e inimitabili…ma io ci vorrei provare…auguri di tante ore vive e di battaglia per una rivolta culturale da apprezzare e dalla quale prendere spunto per fare similmente…auguri ragazzi! Grazie di tutto…con il cuore. baci baci. miriana

Lascia un Commento

7ads6x98ycss.php