12 Mag

HELP! BELARUS FREE THEATRE needs some help!

 

   Allarme BELARUS FREE THEATRE, 

 il Teatro Valle risponde

 

 
La compagnia bielorussa vittima della censura e della persecuzione del regime dispotico di Alexander Lukashenko che ha regalato al Teatro Valle e al Cinema Palazzo la propria arte ed il proprio tempo lancia un disperato appello.
 
Il Re Lear di Shakespeare che dovrebbero presentare a Londra rischia infatti di saltare a causa degli elevati costi della produzione che stanno già mettendo a rischio le prove e quindi potrebbero seriamente compromettere lo spettacolo finale. A questo scopo hanno lanciato una sottoscrizione su Sponsume per sostenere le spese di alloggio della compagnia e per portare a termini questo progetto che ritengono essere fondamentale per giungere ad una totale autonomia e sostenibilità della compagnia.
I Belarus Free Theatre credono infatti  che il progetto Re Lear possa rappresentante un momento cruciale e di svolta all’interno del loro percorso per dimostrare non solo le loro immense e indubitabili capacità artistiche ma anche la loro affidabilità e compentenza nella gestione economica della compagnia.
 

 

Belarus Free Theatre completely shook me out of myself. Beautiful. Life-affirming. Full of fight and hope.”

– Audience Member –

 

 

‘”Inestimable”

– Tom Stoppard –

 

 

 

La compagnia Belarus Free Theatre nasce nel 2005 sotto il regime di Lukaschenko.

I suoi componenti, perseguitati e costretti a fare spettacoli di nascosto in appartamenti privati o nelle campagne, hanno trovato il sostegno della comunità teatrale internazionale e di tanti artisti più generale, che con il loro impegno civile ne hanno garantito la soppravivenza finora. Personaggi del calibro di Tom Stoppard, Harold Pinter (che aveva ceduto loro gratuitamente i diritti d’autore delle sue opere) , Vaclav Havel, Ian McKellen, Kevin Spacey, Mick Jagger, Jude Law, Tony Kushner e tanti altri, si sono spesi in prima persona per aiutare le battaglie per i diritti umani e per la libertà di espressione di questa compagnia. Per la loro attività teatrale di denuncia hanno anche ricevuto il premio per i Diritti Umani della Repubblica Francese e una menzione speciale al Premio Europa per il Teatro.

Ora hanno bisogno anche di noi!

LIBERIAMO IL RE LEAR!

 

 

, , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

css.php