18 Mar

al

23 Mar

MEPHISTORY | 12 giorni per firmare un contratto diabolico

Scrittura privata

tra

Il Signor Diavolo, da ora in poi nominato MEPHISTO

I Signori Partecipanti al laboratorio di drammaturgia, da ora in poi nominati
I MENZOGNERI

premesso che

1. In cambio di una costante ispirazione drammaturgica, fatta di intelligenza, passione e sensibilità, i MENZOGNERI saranno disposti a superare le numerose prove di passaggio alle quali saranno sottoposti nel corso dei 12 (dodici) giorni di lavoro con MEPHISTO.

2. Per sua natura questo è un contratto anomalo e solo alla scadenza dell’ultimo giorno sarà possibile conoscerne i termini

3. I partecipanti arrivano con un monologo, un dialogo, una canzone, una coreografia, un articolo di attualità e 5 (cinque) fotografie ispirati a MEPHISTO

4. I MENZOGNERI hanno meno di 30 (trenta) anni

Ognuno dei giorni di seguito raccontati costituisce parte imprescindibile di questo documento.

Le prove

GIORNO I
I dialoghi
Lettura dei dialoghi scritti da I MENZOGNERI come prima prova per essere selezionati

GIORNO II
La foto

I MENZOGNERI sono invitati a trovare la propria lingua, necessaria a raccontare il proprio punto di vista sulla storia. Ognuno di loro presenta le 5 (cinque) immagini ispirate al libro. In seguito, ogni MENZOGNERE dovrà eliminarne una. Tra le foto eliminate ne verrà salvata una e una soltanto, quella che avrà ispirato il miglior racconto, scritto in 15 (quindici) minuti.

GIORNO III
Prologo del testo
Il prologo è sintetizzato in un’azione scenica.
Il prologo è raccontato da un dialogo tra 2 (due) servitori.
Scrivere questo dialogo in 25 (venticinque) minuti
I personaggi sono stati imposti da MEPHISTO.
Lettura dei monologhi.

GIORNO IV
Ascolto
Da 20 (venti) prologhi a un unico prologo
Il nuovo prologo è un puzzle.
Il puzzle è composto dalle tessere messe in sequenza secondo un ritmo istintivo dettato dall’armonia generata dalle diverse lingue in gioco.
Il diavolo guida il gioco.
Racconto orale del primo capitolo di MEPHISTO.
Chi non cattura l’attenzione, rischia di rimanere fuori dal gioco.

GIORNO V
Citazioni
Lettura degli articoli di giornale.
Un cerchio magico rivelerà le ambizioni di ognuno dei MENZOGNERI.
Evocazione dell’anima di Wedekind attraverso il racconto del
Risveglio di primavera.

GIORNO VI
Traduzione
Traduci nella tua lingua il monologo che ti è piaciuto di più.
Prologo: traduci in suoni e versi il commento dei servitori all’interpretazione di MEPHISTO.

GIORNO VII
Incontri
Lettura dei monologhi e dei dialoghi che dovevano precedere o seguire le scene selezionate tra le venti  iniziali.
Lettura dei monologhi scegliendo il punto di vista di un solo personaggio.
Incontro dei MENZOGNERI con gli OCCUPANTI: la discussione diventerà una scena da inserire in un’ipotesi drammaturgica.

GIORNO VIII
Regia
Ogni MENZOGNERE  mette in scena il dialogo tra i Due Servitori nella locanda, corrispondente al Primo Capitolo del testo drammaturgico.
Condizioni: inserire l’articolo di giornale e se puoi la canzone.
Dice MEPHISTO: Trova il fuoco del testo letterario e non perderlo mai di vista.

GIORNO IX
Evoluzioni
Continua il lavoro di regia del GIORNO VIII
Lettura dei monologhi di uno dei due servitori
Lettura dei dialoghi con suoni e versi (vedi GIORNO VI)

GIORNO X
Viaggio
Discussione sul dialogo da scegliere per il capitolo 2 della storia.
Disporre in cerchio le immagini rimaste del Giorno II. Ogni MENZOGNERE  elimina 3 (tre) immagini.
Tra queste ne viene salvata 1 (una) con un testo scritto in 30 (trenta) minuti.
Rimangono 31 (trentuno) immagini.
Scrivere un viaggio in 31 tappe fingendo di essere i due cavalli che accompagnano il protagonista al Teatro di Berlino.
Tempo: 30 (trenta) minuti

GIORNO XI
Danza

Presentazione della coreografia ispirata a Mephisto.
Scrivi in 5 (cinque) minuti un dialogo tra una frusta e uno stivale.

GIORNO XII
Da più voci a una sola
Presentazione di due distinte regie collettive dei diversi monologhi scritti per i due personaggi scelti dai MENZOGNERI per raccontare la storia
Lettura dei testi scritti dai MENZOGNERI dopo l’incontro con gli OCCUPANTI.

CONCLUSIONI
Non è ancora il momento di vendersi l’anima
 Entro agosto MEPHISTO invierà ai MENZOGNERI nuove tentazioni drammaturgiche.
Il contatto sarà virtuale ma continuo.
Tutti parteciperanno a questa fase di elaborazione collettiva in vista di un secondo e di un terzo appuntamento dal vivo.
MEPHISTO vuole ancora del tempo per mettere alla prova questi giovani inconsapevoli Diavoli.
MEPHISTO si è dato 18 (diciotto) mesi per completare l’opera.
Chi ce la farà? Chi resisterà fino alla fine?

 

TO BE CONTINUED…

 

video-intervista con il Diavolo

, , , , , , , , ,

One Response to MEPHISTORY | 12 giorni per firmare un contratto diabolico

  1. teresa micarelli 25 marzo 2013 at 16:21 #

    Ottimo….mi sembra fondamentale l'incontro con gli occupanti da inserire nella drammaturgia,essrndo io stessa un'occupante della prima ora e attrice over 40 da 20 anni,poi 18 mesi passano in frette se si lavora sodo!!!!!

Lascia un commento

css.php