04 Dic

ORAZIO Mise en espace di nuovi testi dal mondo #1 | “BESAME MUCHO”_Teatro Valle Occupato 28/11/13

GIOVEDI’ 28 NOVEMBRE 2013 TEATRO VALLE OCCUPATO
ORAZIO #1 / BESAME MUCHO

ORAZIO 
Mise en espace di nuovi testi dal mondo

La Fondazione Teatro Valle Bene Comune organizza una rassegna di mise en espace di testi di nuova drammaturgia, provenienti da tutto il mondo e selezionati dal comitato di lettura del teatro. Gli appuntamenti, a partire dal 28 novembre, si ripeteranno ogni tre settimane, sempre il giovedì. La serata prevede un aperitivo, la visione della mise en espace e un incontro pubblico con l’autore e i curatori della serata. “Orazio” è un modo per condividere nuove storie , conoscere i drammaturghi di oggi e leggere il presente.

AMLETO — Tu vivi, Orazio; racconta fedelmente di me e della mia causa a chi non è informato.
(William Shakespeare, Amleto, ATTO V SCENA II)

BESAME MUCHO di Javier Daulte 
traduzione di Manuela Cherubini 
mise en espace a cura di Maria Teresa Berardelli e Camilla Brison 
con Ippolita Baldini, Iris Fusetti, Aram Kian, Davide Grillo, Fabrizio Lombardo, Davide Lorino, Luisa Merloni, Daniele Natali, Fausto Paravidino, Aurora Peres, Laura Riccioli, Vito Saccinto 
direttore di produzione Carlotta Corradi 
ufficio stampa Cristina Brizzi

Tutta la volontà collettiva del Bene produce il Male. (Alain Badiou)

Una canzone. Una stazione di polizia. Undici personaggi. Le loro vite, i loro dubbi, le loro miserie. I personaggi si relazionano, conversano, fanno fronte ad emergenze telefoniche e simulazioni di gruppo. Tutti conducono vite grigie, solitarie, vuote, convinti dell’importanza del proprio lavoro, fino al giorno in cui qualcosa modifica il ritmo vertiginoso nel quale sono immersi. L’irruzione di un personaggio esterno alla stazione di polizia, con la sua “Bésame mucho” a tutto volume, rivela le reali debolezze del gruppo. 
Il testo di Daulte è uno spaccato di vita sudamericana che colpisce per il suo ritmo e la sua colorata follia.

Javier Daulte, nato a Buenos Aires nel 1963, è sceneggiatore, drammaturgo e regista teatrale. Fondatore del gruppo, ormai sciolto, Caraja-Ji di Buenos Aires. Scrive e dirige Bésame Mucho nel 2002 al Teatro del Pueblo.

No comments yet.

Lascia un commento

css.php