27 Nov

Questa è una chiamata a tutt* gli artisti | Lunedì 1 dicembre ore 18:00 @SpinTime

logo 

 

Questa è una chiamata a tutte le artiste e gli artisti che in questi anni hanno attraversato l’esperienza del Valle contribuendo in maniera determinante a crearne l’identità molteplice e insieme unica.

Lunedì 1 dicembre, alle ore 18.00 in via Santa Croce in Gerusalemme 59 vorremmo costruire con tutti un’Assemblea della Fondazione Teatro Valle Bene Comune sulle seguenti questioni:

– Immaginare in che modo la Fondazione Teatro Valle Bene Comune può essere un dispositivo che consenta agli artisti la messa in comune dei saperi e la sperimentazione di pratiche alternative di produzione: uno strumento reale di alternativa alla crisi delle istituzioni culturali, fondato su cooperazione e mutualismo.

– Come costruire, in questa nuova fase nomade e itinerante, un progetto artistico in grado di raccogliere le molteplici esperienze di questi tre anni di occupazione senza che esse si disperdano e soprattutto evitando la diaspora della comunità di artisti.

– Come elaborare insieme i contenuti della Convenzione con le istituzioni. Una proposta che sia realmente frutto di un dialogo con artisti e operatori del settore, uno strumento di progettazione partecipata e una sperimentazione sul piano dei beni comuni. Su questo, già ad agosto, Teatro di Roma e Assessorato hanno preso degli impegni pubblici con la Fondazione, con gli artisti e con la città, che adesso devono essere verificati.

I tre mesi passati da agosto ad oggi sono stati un momento di elaborazione e di confronto, talvolta difficile e conflittuale. L’interruzione di una esperienza vitale e ormai internazionalmente riconosciuta, la spiacevole sensazione che le istituzioni manchino degli strumenti necessari per rispettare gli impegni presi, il continuo rinvio dei lavori “improcrastinabili”, la difficoltà a mantenere attivo il sistema di relazioni senza uno spazio fisico, hanno generato molta confusione e l’assemblea del Valle si è presa un tempo di elaborazione per ritrovare la propria direzione e rimettere a fuoco gli obiettivi.

Oggi siamo pronti a rimetterci in movimento. Con chi vorrà esserci. Sapendo che i prossimi passaggi dell’esperienza del Valle ci riguardano tutti da vicino, come artisti, operatori, cittadini, attivisti. 

, , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

css.php