newhome

12 Ott

arci in solidarietà con i lavorator* della conoscenza

 

 arci

 COMUNICATO STAMPA

Assemblea impedita alla Biblioteca nazionale di Roma

L’Arci solidale con gli operatori del mondo dello spettacolo e della cultura

 

La ‘rivolta del sapere’, così avevano definito la loro iniziativa i lavoratori dello spettacolo che occupano il teatro Valle, gli scrittori TQ, i lavoratori della conoscenza: un’assemblea pubblica da tenere simbolicamente nell’atrio della Biblioteca nazionale di Roma, perché le biblioteche sono un diritto, come lo è l’accesso al sapere.

E altrettanto simbolicamente l’accesso alla biblioteca è stato interdetto dalle forze dell’ordine, chiamate dal direttore, confermando così quella che ormai è la percezione diffusa di questa struttura pubblica: una specie di fortezza priva di vita, anziché un luogo vivo, di socialità e di fruizione culturale, come in altre capitali europee.

D’altra parte, la più grande biblioteca italiana si è vista dimezzare dal 2000 i finanziamenti e ha praticamente azzerato l’acquisto di opere e periodici. Per ovviare alla mancanza di personale, anche questo dimezzato, si ricorre a pochi volontari che svolgono le funzioni del personale di ruolo.

Di questo si voleva discutere nell’assemblea, di come qualificare e rendere più fruibile uno spazio così importante per la vita culturale della città.

Non si è potuto fare, ma la battaglia per il diritto alla cultura e alla conoscenza continuerà con tante iniziative e tanti protagonisti.

Roma, 12 ottobre 2011

 

solidaretà arci – assemblea biblioteca nazionale

UFFICIO STAMPA
Via dei Monti di Pietralata,
16 Andreina Albano
Tel. 06 41609267 – 348 3419402
albano@arci.it
www.arci.it

,

No comments yet.

Lascia un commento

css.php