newhome

13 Feb

COMMONS CAFE’: Bednarsky racconta Grotowsky | mercoledì 13 h.18

Teatro Valle Occupato // Commons Cafè

mercoledì 13 febbraio duemila13
h. 18

Bednarsky racconta Grotowski

bednarskygrotowski 

Krzysztof M. Bednarski (1953), artista complice del manifesto per la stagione invernale del Teatro Valle Occupato, è uno degli artisti più importanti in Polonia oggi. Nella sua esperienza il teatro ha svolto un ruolo particolare.

Nel 1976 il regista Jerzy Grotowski lo volle, artista esordiente,  nel Teatro Laboratorio per realizzare i manifesti del periodo parateatrale (fino alla chiusura del teatro nel 1982), che oggi sono rimasti un’icona indelebile di quella particolare avventura artistica, riprodotti in tutte le pubblicazioni che nel mondo sono state dedicate a Grotowski. Oggi Bednarski ha verso di lui un debito spirituale e artistico. La sua arte, incentrata sulla scultura e le istallazioni, deve moltissimo a quegli anni di ricerca e di sperimentazione di nuovi territori dell’espressività umana, ed è stata fortemente influenzata dai principi etici e artistici che hanno informato tutta la ricerca grotowskiana, in primo luogo la preponderanza dell’esperienza fisica, la ricerca dell’essenza, la tensione metafisica unita al dominio del mezzo tecnico, alla precisione e alla profonda conoscenza dei materiali.

L’occasione di un Commons Cafè con Krzysztof sarà l’occasione di conoscere un altro lato di Jerzy Grotowski; sarà una testimonianza unica sul rapporto tra due artisti, tra arte contemporanea e teatro, attraverso il racconto vivo della collaborazione artistica tra i due e delle opere che più tardi ne sono scaturite: dai manifesti realizzati per Grotowski, alle istallazioni-sculture “Thanatos Polacco” (1984), “Moby Dick” (1986) e altre.

In più, verrà proiettato l’opera video integrale “Suole Napoletane”, da cui abbiamo estratto i tre frames che rappresentano l’Inverno duemila13 del Valle Occupato. 

Bednarski-suole7
 

 

, , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

css.php