newhome

10 Ott

Lunedì 10 Ottobre h 21 – DANCING DREAMS – Sui passi di Pina Bausch

Pier Francesco Aiello per la P.F.A. Films presenta

DANCING DREAMS
Sui passi di Pina Bausch
 

documentario diretto da Anne Linsel e Rainer Hoffmann rende omaggio all’arte della straordinaria coreografa tedesca Pina Bausch, una delle fondatrici del genere della teatro-danza

 

In apertura Michela Lucenti presenta il solo “Peso piuma”

Introducono la proiezione LEONETTA BENTIVOGLIO, FRANCESCO CARBONE, ANDRES NEUMAN, RENATO NICOLINI, PIER FRANCESCO AIELLO

Proiettato come evento speciale alla 60a edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino e molto apprezzato dalla critica e dal pubblico europei, Dancing Dreams – Sui passi di Pina Bausch ci offre uno sguardo emozionante ed inedito sul dietro le quinte dell’allestimento di uno spettacolo di teatro-danza curato da Pina Busch nel 2008, pochi mesi prima della sua scomparsa, e ci mostra la Bausch in persona al lavoro con i suoi ballerini, tutti di giovanissima età e molti addirittura adolescenti.

 «La performance di danza KONTAKTHOF porta la firma inconfondibile di Pina Bausch: ha a che fare con il contatto fisico, con l’incontro tra i sessi e con la ricerca dell’amore e della tenerezza, con il suo corollario di ansietà, desideri e dubbi. Si tratta di uno spettacolo sui sentimenti e questo lo rende una sfida difficile da affrontare, soprattutto per dei giovani. 
Per circa un anno, un gruppo di teenager delle scuole superiori del Wuppertal ha intrapreso questo percorso nelle emozioni. Ogni sabato, 40 studenti di età compresa tra i 14 e i 18 anni, ha provato lo spettacolo sotto la direzione delle danzatrici della compagnia di Pina Bausch Jo-Ann Endicott e Bénédicte Billiet e sotto l’intensa supervisione della stessa Pina Bausch. 
Il film DANCING DREAMS, diretto da Anne Linsel e Rainer Hoffmann, segue il processo delle prove e culmina poi nella sera della prima. Vediamo i ragazzi muovere i primi incerti passi per trasformare l’argomento al centro dello spettacolo in movimento e coreografia e sviluppare ciascuno una sua personale forma di espressione corporea. Nel corso di questo procedimento, i teenager scoprono sé stessi affrontando una considerevole crescita personale. Forme di contatto dolci e timide talvolta anche aggressive, si condensano nelle esperienze individuali che molti dei giovani vivono per la prima volta sul palcoscenico. Pina Bausch ha sempre incoraggiato i giovani danzatori ad “essere sé stessi”. È proprio attraverso i loro movimenti, le loro paure, sensazioni e desideri che i “sogni danzanti” di ciascuno diventano visibili. Alla fine di questa esperienza ognuno dei giovani partecipanti non solo è cresciuto, ma soprattutto ha acquisito maggiore indipendenza e fiducia in sé stesso, ed è divenuto assai più scettico riguardo ai pregiudizi. Riuscendo a raggiungere un’inconsueta sensazione di prossimità, il film ci presenta i giovani protagonisti con delicatezza e riesce a tracciare un ritratto di un’intera generazione. 
Pina Bausch è morta il 30 Giugno del 2009. 
“Dancing Dreams ” mostra le ultime immagini riprese e le ultime interviste concesse dalla celebre danzatrice e coreografa.»
(Stephen Farber, The Hollywood Reporter) 2009 – Drama – Germany – 92 min

I REGISTI 
Anne Linsel: nata nel Wuppertal, ha studiato arte, storia dell’arte e lingua e letteratura tedesca. Ha presentato il magazine culturale “Aspekte” per la ZDF dal 1984 al 1989 e ha lavorato nella serie tv “Zeugen das Jahrhunderts” per la ZDF dal 1989 al 2004. è stata autrice per la radio e per la Tv e ha pubblicato diversi libri.
Rainer Hoffmann: nato ad Amburgo, ha studiato ingegneria e lavorato come fotografo per alcune agenzie pubblicitarie. Ha studiato alla German Film and Television Academy di Berlno (DFFB) dal 1982 al 1987.

 

, , ,

No comments yet.

Lascia un commento

css.php