newhome

26 Mar

ALESSANDRO BERGONZONI al Teatro Valle Occupato – Lunedì 26 marzo h. 21

Lunedì 26 marzo h. 21

ALESSANDRO BERGONZONI AL TEATRO VALLE OCCUPATO


 

Stai colmo!
Questo mi sono detto nel fare voto di vastità, scavando il fosse, usando il confine tra sogno e bisogno (l’incubo è confonderli). Come un intimatore di alt, come un battitore di ciglia che mette all’asta gli apostrofi delle palpebre, come l’inventore del cuscino anticalvizie o del transatlantico anti agressione, come chi è posseduto da sciamanesimo estatico, a suon di decibellezze da scorticanto, come giaguaro che diventa uno degli animali più lenti se in ascensore e come lumaca che diventa uno dei più veloci se in aereo, così tra tellurico e onirico, tra lo scoppio delle alte cariche dello stato (delle cose), tra me e me, in uno spazio da antipodi, in un limbo dell’imparadiso (infermo di mente piu’ che fermo di mente), ho avuto un sentore: urge.

Alessandro Bergonzoni

 

 Alessandro Bergonzoni, a due giorni dal debutto romano del suo nuovo spettacolo “Urge” all’Auditorium Parco della Musica, sarà al Tealtro Valle per un incontro aperto al pubblico. Bergonzoni in questa occasione si presenterà in scena per una vera e propria vivisezione dal vivo, sarà infatti una serata dove l’autore-attore bolognese parlerà di quello che “l’essere artista” rappresenta per lui in questo specifico momento. Socialità, impegno, arte, comicità, anima, medicina, responsabilità individuale, scrittura, educazione, media, energia, creatività, tutti argomenti che transiteranno dalla “vastità” bergonzoniana per approdare non solo ad un flusso di coscienza ma, si spera, ad una vera e propria coscienza etica collettiva. Il tutto naturalmente coordinato da Alessandro Bergonzoni e, inutile dirlo, per e  al Valle occupato.

http://www.alessandrobergonzoni.it/

 

, ,

Comments are closed.
css.php